Home Page | Biografia | Pubblicazioni | Mobbing | Sentenze | Università | Articoli | Vetrina libri | Consulenza | Links | E-mail

ELENCO ARTICOLI  E  NOTE A SENTENZA 

(segue dalla pagina precedente)

71. Una lineare applicazione, da parte della Cassazione (n. 3079/2001), dello spirito informatore della L. n. 297/82 sul TFR (tramite l'affermazione del ricorso, per gli accantonamenti annuali, ai criteri della disciplina legale o contrattuale pro-tempore vigente)

 

72. La rimozione dal ruolo e dalle mansioni per fini punitivi, di ritorsione e/o di "mobbing"

 

73.  La disciplina contrattuale del comporto di malattia nel settore credito(aggiornato al ccnl 11.7.1999)

 

74. Consensualità (o meno) del distacco ad altra azienda (aggiornato al ccnl 11.7.1999 per il settore credito)

 

75. I trattamenti di miglior favore da uso aziendale non sono necessariamente perpetui (secondo il nuovo orientamento della Cassazione)

 

76. Eccessiva varietà di indennizzi all'insegna di un'uniformità di censure verso le pratiche aziendali di dequalificazione finalizzate all'espulsione dei lavoratori: due recenti sentenze a confronto (Trib. Torino 10.8.2001 e Trib. Milano 26.4.2000)

 

77. Indebita introduzione giurisprudenziale di  valori di esposizione all'amianto per fruire dei benefici previdenziali

 

78. Risarcimento del danno "esistenziale" e del danno morale per molestie sessuali e mobbing: Trib. Pisa 7 ottobre 2001

 

79. Una condivisibilissima ed etica ordinanza di rimessione alla Corte costituzionale in tema di divieto di cumulo interessi-rivalutazione per le pensioni del pubblico impiego: Trib. Pisa 18 ottobre 2001

 

80. Vecchie certezze e nuove riconferme sull'immanenza del danno da dequalificazione (aggiornamento dell'articolo n. 34 del sito)

 

80.bis Sentenze (Trib. Treviso 2000, Cass. nn. 14443/00 e 9228/01 - demansionamento)

 

81. I periodi di malattia concorrono alla determinazione delle ferie (Cass. sez. un. n.14020 del 12 novembre 2001)

 

82. Corretta applicazione dei principi della Cassazione in tema di obbligo di motivazione delle promozioni procedimentalizzate contrattualmente o aziendalmente (Trib. Trani 28.11.2001)

 

83. Il danno alla professionalità non necessita di prove di pregiudizio economico (è in    re ipsa, immanente alla lesione del bene della professionalità e dell'immagine: Cass.  sez. lav. 23.10.2001, n. 13033)

 

84. Ancora sull'obbligo di motivazione delle note di qualifica (e delle promozioni) nel settore del credito: Cass. 9. 1. 2001 n. 206

 

85. I "direttivi" di Poste Italiane SpA non "potrebbero" (impunemente) svolgere attività sindacale o rivestire incarichi in seno alle OO.SS., secondo la circolare n.14 del 17.3.2000 della Direzione Centrale Risorse Umane (annullata giudizialmente perchè antisindacale da Trib. Pisa 13.7.2000, prima e poi da Trib. Pisa 2.10.2002)

 

86. Dequalificazione professionale, visite fiscali insistite, licenziamento vessatorio ingiustificato, reintegrazione e risarcimento datoriale di danno: Trib. Pisa 13.3.2001

 

87. Visite fiscali persecutorie e danno  biologico da mobbing (Cass. 9.1.1999, n. 475)

 

88. La legge delega del Gov. Berlusconi in materia di riforma del mercato del lavoro (articoli di M. Fezzi, L. Gallino)

 

89. La produzione in giudizio di documentazione aziendale (o di mere fotocopie) è un'infrazione che non legittima la sanzione espulsiva (Cass. 25.10.2001, n. 13188 e Trib. Lecce 4.12.2001)

 

90. Danno alla professionalità: è in re ipsa (o conseguente a fatto notorio, per nozione di comune esperienza, ex art. 115 c.p.c.) ed è quantificabile in via equitativa (Cass. 2.11.2001, n. 13580 e Trib. Milano 4.5.2001)

 

91. La civile contestazione dei magistrati: autodifesa contro l'aggressione all'autonomia del potere giudiziario (articoli di Fo, Scalfari, D'Avanzo)

 

92. La maggiorazione dell'anzianità contributiva per i lavoratori esposti all'amianto

 

93. Ulteriori opinioni dottrinali sulla "legge delega di riforma del mercato del lavoro" (articoli di L. Mariucci, A. Bellavista)

 

94. La Cassazione consolida l'orientamento sull'immanenza e/o automaticità del danno da demansionamento o inattività forzata (Cass. 2.1.2002, n.10)

 

95. Brevi note  sul licenziamento nel nuovo contratto a tempo determinato e sulle proposte di deroga all'art. 18 dello Statuto dei lavoratori (articolo di A. Piccinini)

 

96. L'attacco sferrato ai diritti dei lavoratori (con il "libro bianco" e la  c.d. "legge delega")

 

97. Il danno biologico, in particolare le conseguenze del mobbing sull'integrità psicofisica del lavoratore (articolo di C. Ottonello)

 

98. Il "mobbing" e la tutela giudiziaria (articolo di F. Caracuta)

 

99. Diario postumo di un lavoratore flessibile (articolo di L. Gallino)

 

100. a) Il Governo Berlusconi e l'Europa. Primi appunti sul Libro Bianco; b) Una Repubblica contro il lavoro (articoli di M. Roccella)

 

101. A proposito del "Libro Bianco sul mercato del lavoro" (articolo di M. Rusciano)

 

102. Emergenza Mobbing (articolo di A. Gaspari)

 

103. Molta mistificazione nel pensiero degli estensori del Libro bianco e della Legge delega sulla riforma del mercato del lavoro (a proposito di un editoriale di M. Biagi)

 

104. La storia riscritta a danno dei lavoratori (articolo di M. Roccella)

     

105. La delega al Governo per il mercato del lavoro (a cura della Consulta Cgil, PDF)

 

106. Elogio della stabilità (intervento di M. Napoli)

 

107. Allusiva denuncia della propria condizione di mobbizzato e licenziamento (Corte Appello di Bari 31.1.2002, est. Berloco, con nota di Meucci)

 

 108. Governo e D'Amato uniti nella lotta (articolo di E. Scalfari)

 

109. La tecnica del "saggio del cocomero" applicata ai lavoratori (di Meucci, PDF)

 

110. Dignità ed alienazione del lavoro nel Libro Bianco...(della Consulta Cgil, PDF)

 

111. Verso un lavoro senza diritti (di G. Cannella, PDF)

 

112. Art.18 - Gli ultimi argini del diritto (di G. Simoneschi)

 

113. Le assurde tesi di Fazio...sull'art. 18 (dal sito www.legge-e-giustizia.it)

 

114. Appello giuristi bolognesi contro l'iperliberismo del "libro bianco" e "l. delega"

 

115. Obbligo di reimpiego del lavoratore parzialmente inidoneo (Cass. n. 10574/2001)
 

 

segue 

Pagine:  [1],[2],[3],[4],[5],[6],[7]

 

          Home Page | Biografia | Pubblicazioni | Mobbing | Sentenze | Università | Articoli | Vetrina libri | Consulenza | Links | E-mail

DIVIDER.GIF

©1997-2017 Mario Meucci - All rights reserved.

Sui materiali della presente “banca dati” la proprietà intellettuale è riservata. L'utilizzo di materiali (in qualsiasi forma) contenuti nel sito è sotto tutela della legge sul diritto d'autore. E’ vietata la riproduzione (anche se  con citazione della fonte), se non dietro espressa autorizzazione scritta del  curatore che di volta in volta ne indicherà  modalità ed eventuali restrizioni. Ne è consentita esclusivamente la consultazione ad uso privato e la segnalazione dei files mediante link. Le violazioni verranno perseguite ai sensi di legge.